SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Paolo Montero 2. Non “la vendetta” però: il tecnico uruguaiano è tornato alla guida della Samb dopo le dimissioni di Mauro Zironelli e le sue prime parole sono all’insegna della leggerezza: “Ho accettato subito perché voglio completare il lavoro iniziato. Come sempre e come ho sempre detto, è il lavoro la dote fondamentale, e dobbiamo farlo con felicità e allegria. La classifica è corta e questa squadra ha le carte in regola per fare bene. I ragazzi li conosco e alla fine ci si affeziona” ha detto prima dell’allenamento con i ragazzi, “che conosco bene”.

“Ieri sono stato a cena con il presidente Domenico Serafino e il direttore sportivo Gianni Improta, abbiamo riso e scherzato, in questi casi c’è poco da parlare” ha aggiunto.

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.