SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Samb fatta a pezzi dall’arbitro Frascaro di Firenze. Non solo tantissime polemiche per la conduzione di gara durante Samb-Fano, ma ferite vive nella carne dei rossoblu anche per la prossima trasferta di Mantova.

Erano quattro i calciatori rossoblu diffidati e quattro sono state le ammonizioni: così il difensore Cristini, i due mediani Angiulli e D’Angelo e il centrale difensivo D’Ambrosio salteranno l’incontro in terra lombarda. Se si aggiunge l’indisponibilità di Maxi Lopez e di Shaka Mawuli oltre che di Ivan Rossi, ecco che per mister Montero, che domani dovrebbe accettare il reincarico, diventa persino difficile capire in che modo assemblare la formazione titolare.

In difesa dovrebbero rientrare Di Pasquale e Biondi (ma ci sono poche alternative in panchina), Lombardo potrebbe far coppia con De Ciancio a centrocampo, Fazzi e Trillò sui lati, Botta in attacco con Lescano e uno tra Bacio Terracino e Lescano. Ma queste sono decisioni che dipendono anche dalle scelte del nuovo mister.

Per il resto si segnalano, tra le decisioni del Giudice Sportivo, la squalifica per due gare l’allenatore del Gubbio Torrente per comportamento offensivo verso gli ufficiali di gara, per una gara con ammenda di 500 euro Stefano Dadina del Ravenna, per una gara l’ex allenatore della Samb Mauro Zironelli per proteste verso l’arbitro e comportamento non regolamentare in campo (panchina aggiuntiva).

Alessio Nepi, giocatore fanese espulso nella partita contro la Samb per una espressione colorita nei confronti dell’arbitro Frascaro, è stato squalificato per due giornate.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.