SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Con un articolato programma di iniziative l’amministrazione comunale di San Benedetto del Tronto celebrerà il Giorno del Ricordo, istituito con la legge 92 del 30 marzo 2004 per commemorare le vittime dei massacri delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata.

Mercoledì 10 febbraio, Giorno del Ricordo,  è in programma la celebrazione ufficiale con una conferenza di presentazione del libro “La storia sconosciuta” di Giovanni Battista Albano. L’incontro, che vedrà la partecipazione di una rappresentanza degli studenti degli istituti superiori cittadini, si terrà in videoconferenza e  sarà visibile sulle piattaforme social del Comune (canale YouTube, pagina Facebook) a partire dalle ore 10. In apertura, sono previsti gli interventi istituzionali del sindaco Pasqualino Piunti e dell’on. Lucia Albano, figlia dell’autore.

Successivamente, alle ore 12, si terrà la cerimonia di scoprimento di una targa in memoria di tutte le vittime delle foibe e degli esuli sopravvissuti che sorgerà nel giardino antistante la sede municipale di viale De Gasperi.

Venerdì 12 febbraio, alle 18, sempre in videoconferenza visibile dalla pagina Facebook del Comune, si terrà il convegno promosso dall’assessorato alle Pari opportunità, Integrazione e Pace dal titolo “Foibe ed esodo: ricordare e capire per non reiterare”. Interverranno l’onorevole Lucia Albano – profuga giuliana di seconda generazione, Lorenzo Salimbeni – ricercatore storico, giornalista pubblicista, Gian Luigi Pepa –  studioso storico, presidente dell’associazione culturale “Nell’Arte”.

Per l’occasione, la Biblioteca comunale “Lesca” renderà disponibile, grazie all’autorizzazione della famiglia Albano, il testo integrale del volume “La storia sconosciuta” sfogliabile on-line per almeno una settimana sul sito della biblioteca.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.