FERMO -Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Fermo, con l’impiego delle varie articolazioni territoriali, anche nell’ultima settimana nel Fermano hanno proceduto a espletare specifiche attività volte a prevenire e contrastare violazioni alle disposizioni inerenti il contenimento della pandemia da Covid-19.

Dall’Arma, tramite nota stampa diffusa il 2 febbraio, affermano: “Nel complesso sono state impiegate 291 pattuglie che hanno proceduto al controllo di 1549 persone, 248 esercizi pubblici, 3 aziende. Elevate 5 sanzioni amministrative nei confronti di soggetti sorpresi senza dispositivi di protezione individuale e chiusi 2 bar, all’interno dei quali i militari sorprendevano gli esercenti somministrare bevande ad alcuni avventori, in violazione delle prescrizioni imposte quando le Marche erano in fascia arancione”.

“Nonostante il cambio di colore che interessa la regione Marche, ora in zona “gialla” l’attività di controllo proseguirà in modo attento e costante anche nei prossimi giorni con l’impiego dei reparti speciali dell’Arma (NOE, NAS, Tutela Agroalimentare, Forestale, Ispettorato del Lavoro)” concludono dal Comando.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.