SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Prendersi cura di chi cura” è il progetto promosso dall’Ambito Territoriale Sociale 21, di cui San Benedetto del Tronto è comune capofila, che ha l’obiettivo di fornire strumenti utili a sostenere chi si prende cura di bambini, anziani e persone affette da demenza senile.

Si tratta di educatrici, insegnanti, genitori, caregivers che quotidianamente, per professione o familiarità, si trovano a svolgere il faticoso compito di affiancare persone da 0 a 100 anni accomunate, pur nella differente situazione, da una condizione di vulnerabilità, resa ancor più evidente dall’emergenza sanitaria in corso.

A loro sono rivolti specifici incontri formativi in videoconferenza, ovviamente tarati in base alle caratteristiche e alle professionalità dei destinatari di volta in volta individuati, realizzati in collaborazione con enti e realtà del terzo settore che vantano una consolidata esperienza negli ambiti di riferimento.

L’ultima iniziativa in ordine di tempo è quella dedicata ai caregivers, ovvero alle persone che si occupano degli anziani o delle persone con demenza senile. Esperti dell’associazione “Iris insieme a te” hanno realizzato 11 “videopillole” per il ciclo “Contatti-amo-ci”, in uscita in queste settimane sulla pagina Facebook dell’Ambito Sociale.

Dallo scorso dicembre è a disposizione di queste persone ma di chiunque voglia approfondire il tema, sempre sulla pagina Facebook e sul canale YouTube dell’Ambito. una playlist di brevi video su come comportarsi con gli anziani con demenza realizzata dal Centro Diurno per la Demenza “Il Giardino dei Tigli”.

“Prendersi cura di chi cura” è partito durante il lockdown della primavera 2020, quando l’associazione “Michelepertutti” promosse una serie di incontri di sostegno formativo e informativo a distanza per educatrici dei nidi e sezioni primavera comunali prima, a tutto il personale educativo e insegnante 0-6 dell’Ambito poi, con l’obiettivo di aiutarli a gestire una situazione del tutto inedita quanto delicata.

Il progetto è poi cresciuto con la realizzazione, sempre da parte di “Michelepertutti”, di video tematici raccolti sotto il titolo “Corsi per crescere” e postati sul sito del Comune di San Benedetto del Tronto e sulla pagina Fb e sul canale YouTube dell’ATS21, pensati prevalentemente per i genitori di bimbi nei primi anni di vita. 

In questi giorni, come già annunciato, è stata attivata la seconda fase di formazione a distanza con sei incontri, 3 destinati ai genitori e 3 alle educatrici ed insegnanti, realizzati in collaborazione tra Comune, Ambito Sociale e la “Scuola dei 1000 giorni” dell’associazione “Il Melograno”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.