Il video è stato pubblicato nel 2018.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ Stefano Padovan il sostituto di Manuel Nocciolini nell’attacco rossoblu. Un nome che forse non è piaciuto a tutti i tifosi che si aspettavano qualche colpaccio dell’ultim’ora con attaccanti prelevati direttamente in Serie B.

Cresciuto nel settore giovanile della Juve, classe 1994, ha esordito tra i professionisti col Pescara, in Serie B, e ancora molto giovane si è messo in mostra con il Crotone (3 gol nel 2014-15). Per lui poi ancora Serie B a Lanciano (1 gol), e poi l’approdo in Serie C in formazioni con ambizioni di vertice come Foggia, Pordenone e Casertana, senza però andare mai oltre le 4 marcature stagionali (soltanto nell’ultimo anno a Caserta è stato stabilmente titolare).

Da qui l’involuzione e il passaggio all’Imolese (3 gol) e quest’anno alla Pro Vercelli (1 gol in 12 presenze di cui 9 da titolare). Punta centrale, nella sua carriera pare avere alternato ottime prestazioni ad altre meno convincenti.

Ora a San Benedetto si pone come vice-Lescano senza dimenticare Maxi Lopez.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.