ALBA ADRIATICA – Le indagini dei carabinieri della Compagnia di Alba Adriatica, per un atto criminale commesso a dicembre scorso, hanno dato frutti importanti.

Alla vigilia di Natale una rapina era stata perpetrata ai danni di un esercizio commerciale ad Alba Adriatica: due individui, con volto travisato, con una pistola giocattolo avevano minacciato i dipendenti e si erano fatti consegnare del denaro per poi darsi alla fuga.

I militari, grazie anche alle immagini della videosorveglianza, hanno rintracciato i responsabili: un 44enne residente a Porto d’Ascoli e una 43enne di Alba Adriatica.

“Per il primo si sono aperte le porte del carcere di Marino del Tronto, per la seconda sono stati disposti i domiciliari – si legge in una nota stampa diffusa dall’Arma il primo febbraio – Sotto sequestro l’arma giocattolo e i vestiti indossati dai malviventi il giorno della rapina.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.