FERMO – Di seguito una nota della Questura di Fermo, giunta in redazione il 30 gennaio.

La Volante di Polizia nel Fermano ha proceduto in questi giorni al controllo di una autovettura con a bordo una coppia di trentenni fermani.

Il fiuto del cane della Guardia di Finanza ha subito segnalato la possibile presenza, sulla donna, di sostanze stupefacenti e si è proceduto alla sua perquisizione personale che ha portato al rinvenimento, nella borsa, di una prima scatoletta metallica contenente circa 3 grammi di sostanza psicoattiva del tipo ecstasy (MDMA) e 0,6 grammi di eroina, detenute, come dichiarato, per uso personale mentre in altro piccolo contenitore è stata rinvenuta sostanza da taglio per droghe, come è risultato dall’analisi della Polizia Scientifica.

Le sostanze sono state sequestrate e la donna segnalata alla Prefettura.

Inoltre, l’uomo alla guida, per la quale non aveva al seguito la patente, ha evidenziato difficoltà motorie e di linguaggio riconducibili ad uno stato di ebbrezza alcolica. Personale della Polizia Stradale lo ha invitato a sottoporsi alla prova dell’alcoltest, ricevendo un netto rifiuto.

Accompagnati in Questura, il trentenne è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per il rifiuto di sottoporsi all’accertamento del tasso alcolemico, sanzionato ai sensi del Codice della Strada per la mancanza della patente di guida, gli veniva ritirata la carta di circolazione del veicolo condotto che è stato sottoposto a sequestro amministrativo ed affidato in giudiziale custodia ad una officina autorizzata.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.