MONTEPRANDONE – Sono progetti per agevolare l’inclusione sociale, l’autonomia e la riabilitazione delle persone prese in carico dai servizi sociali o dai servizi sanitari competenti, conosciute come borse lavoro, oggi si chiamano Tirocini di Inclusione Sociale (Tis). 

“A Monteprandone sono già attivi 24 tirocini, lunedì 1° febbraio ne partiranno altri 3 – spiega l’assessore alle politiche per l’integrazione Roberta Iozzi – di questi 27 tirocinanti, 13 sono ospitati in aziende private del territorio, gli altri presso il Comune e le strutture comunali. I progetti attivi offrono percorsi finalizzati al recupero sociale di persone con disabilità fisica, psico-fisica, sensoriale, psichiatrica, con fragilità sociali o da dipendenze patologiche”.

Il tirocinio si realizza sulla base di un progetto, che definisce gli obiettivi da conseguire nonché le modalità di attuazione, concordato fra il soggetto che ha in carico il tirocinante Servizio Unità Multidisciplinare per l’Età Adulta (Umea), Dipartimento Salute Mentale (Dsm) e i Servizi per le Tossicodipendenze (Sert) dell’Asur Marche Area Vasta 5, il soggetto promotore Ambito Territoriale Sociale 21, il soggetto ospitante (enti pubblici, soggetti privati e associazioni del terzo settore) e il tirocinante. 

I Tis sono, altresì, interventi che costituiscono una delle politiche attive del lavoro, riconosciuti quali interventi a contrasto della povertà, finanziati dunque da fondi europei, nazionali e comunali. I tirocinanti percepiscono una indennità pari a 240 euro, di cui 180 euro riconosciute dalla Regione Marche e 60 euro dal Comune di Monteprandone, comprensive di copertura assicurativa e posizione contro infortunio. 

“E’ una grande opportunità per le aziende di Monteprandone per integrare, senza alcun costo, la propria forza lavoro e arricchire professionalità e competenze – dichiara l’assessore Meri Cossignani delegata alle attività produttive e politiche attive del lavoro – invito dunque imprese e attività commerciali monteprandonesi a farsi avanti per cogliere tutti i vantaggi di questo progetto”. 

Per informazioni le aziende ospitanti possono inviare una email a: assistente.sociale@comune.monteprandone.ap.it o chiamare al 0735.710936 nelle giornate di martedì, mercoledì e giovedì, dalle 9 alle 13.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.