GROTTAMMARE – Dal primo gennaio 2021 i bonus sociali – acqua, luce e gas – per disagio economico saranno riconosciuti automaticamente ai cittadini/nuclei familiari che ne hanno diritto. La novità non riguarda le richieste per disagio fisico, le quali continueranno ad essere gestite da Comuni e/o CAF.

I Bonus Acqua, Elettrico e Gas sono benefici introdotti nel 2014 che riducono la spesa sostenuta dai clienti privati per la fornitura delle principali utenze domestiche. Possono essere riconosciuti tutti e tre  per condizioni di disagio economico, mentre per  disagio fisico, è richiedibile solo il bonus elettrico.

Per ottenere i bonus per disagio economico,  sarà sufficiente richiedere l’attestazione ISEE. Se il nucleo familiare rientrerà nelle condizioni che danno diritto al bonus, l’INPS invierà i dati necessari al Sistema Informativo Integrato (SII), che provvederà ad incrociare i dati ricevuti con quelli relativi alle forniture di elettricità, gas e acqua consentendo l’erogazione automatica del bonus agli aventi diritto.

Per l’accesso al bonus per disagio fisico nulla cambia rispetto al passato: le persone che si trovano in gravi condizioni di salute e che utilizzano apparecchiature elettromedicali per la loro sopravvivenza dovranno continuare a fare richiesta presso i Comuni e/o i CAF abilitati.

Per quanto riguarda il comune di Grottammare, nel 2020 sono state registrate 738 richieste di bonus: 248 per il bonus luce,  262 per il bonus gas e 228 per il bonus acqua. 

Per informazioni, è attivo il numero verde 800166654.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.