GROTTAMMARE – Ad inizio ottobre 2020 fu portata alla luce un’anomalia ambientale molto importante.

Fu denunciata una moria di pesci alla foce del Tesino a Grottammare, fu rinvenuta una notevole quantità di carcasse.

Qui il nostro precedente articolo

Moria di pesci alla foce del Tesino a Grottammare, indagano i Carabinieri Forestali

I Carabinieri Forestali avevano, successivamente, provveduto a prelevare campioni di carcasse di pesci e diverse aliquote di acqua.

I campioni prelevati sono stati inviati rispettivamente all’Istituto Zooprofilattico di Fermo e al Dipartimento Arpam di Ascoli Piceno per l’effettuazione delle analisi del caso.

Dopo un paio di mesi gli esami dell’Arpam hanno evidenziato la presenza di cianuro all’interno dei pesci morti.

Proseguono le indagini dei Carabinieri Forestali, con la vicinanza del Comune di Grottammare, per individuare i responsabili e chiarire la vicenda a 360°.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.