MONTEGRANARO – “A conclusione dell’attività investigativa iniziata nel mese di marzo 2020, i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Montegiorgio hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Fermo il Presidente del Consiglio di Amministrazione di una nota società che si occupa della gestione dei rifiuti solidi urbani di molti Comuni della Provincia di Fermo e Ascoli Piceno”.

Così, in una nota stampa giunta in redazione e diffusa il 25 gennaio, il Gruppo Carabinieri Forestale di Ascoli Piceno: “Tale attività veniva svolta non garantendo la tracciabilità dei rifiuti, dalla loro origine fino allo smaltimento, omettendo la giusta tenuta dei registri di carico e scarico per tipologia, caratteristiche e quantità dei rifiuti trattati”.

Nel comunicato stampa si legge: “Infatti è stata riscontrata la presenza anche di rifiuti pericolosi quali batterie esauste e medicinali. Tutto in violazione al Testo Unico Ambientale Decreto L.vo 152/2006. che prevede all’art.256 la pena dell’arresto da 3 mesi ad un anno”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.