In primo piano le immagini salienti di Matelica-Carpi 1-0, recupero della 16° giornata di serie C, girone B (canale YouTube Serie C Highlights)

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Quando siamo giunti al giro di boa della stagione, la Samb ritrova il Carpi (il calcio d’inizio è in programma domenica alle ore 15) con l’obiettivo di riscattare la sconfitta per 2-0 maturata al “Cabassi” un girone fa. Emiliani che, dopo l’addio del direttore generale Alfonso Morrone, stanno vivendo ore caldissime anche per quanto concerne la panchina e l’area tecnica.

Il ko di Macerata nello scontro diretto contro il Matelica, è infatti costato caro a mister Sandro Pochesci, sollevato dall’incarico insieme ai membri del suo staff, nonostante il contratto che lo teneva legato ai carpigiani fino al giugno 2022. Il tecnico romano, lascia la squadra al 12esimo posto in classifica (con due partite in meno) a 2 lunghezze dalla zona play off.

Alla vigilia del match contro i rossoblu, è stato annunciato il nome del nuovo allenatore dei biancorossi: si tratta di Luciano Foschi, classe ‘67 di Albano Laziale, che in Serie C ha allenato il Ravenna fino al termine della passata stagione (fu esonerato dopo la sfida d’andata dei play out persa 2-0 a Fano). Lo scopo dell’avvicendamento, è di dare una svolta al campionato dopo alcuni risultati altalenanti inferiori alle aspettative, che hanno allontanato gli emiliani dalle zone di vertice della graduatoria. Un cambio di allenatore che arriva alle porte di un mese denso di incontri, poiché ci sono ancora da recuperare le due sfide contro Feralpisalò e Padova, entrambe saltate causa covid-19.

In tema mercato, il Carpi è stato al centro di alcune trattative importanti sia in entrata che in uscita. L’attaccante classe ‘94 Tommaso Biasci, che era il capocannoniere della squadra con 6 reti, è stato ceduto al Padova con la formula del prestito. Al suo posto è arrivato dal Sudtirol il centravanti brasiliano classe ‘89 Caio De Cenco. Si è appena unito alla rosa anche il fantasista italo-marocchino Hackim Mastour, che in passato ha vestito la maglia del Milan. Il classe ‘98, giunto dalla Reggina, potrebbe essere già titolare contro i ragazzi di Zironelli.

IL PRECEDENTE: l’ultimo e fino ad ora unico precedente casalingo tra Samb e Carpi, risale alla stagione 1992/93 e si concluse con un rotondo poker in favore dei rossoblu (doppietta di Minuti, gol di Manari e Romiti) allora guidati in panchina da Claudio Tobia, subentrato a Zibì Boniek. Lo scorso anno, l’incontro non fu disputato per via dello stop del campionato causato dall’emergenza Coronavirus.

L’ARBITRO: la gara di domani sarà diretta dal signor Michele Giordano della sezione di Novara, coadiuvato dagli assistenti Mattia Massimino di Cuneo e Claudio Gualtieri di Asti. Il quarto ufficiale sarà Davide Moriconi di Roma 2.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.