FERMO – “Proseguono, quotidiani, i controlli di sicurezza della Polizia di Stato ed ogni giorno vengono raggiunti risultati nel contrasto ai reati nella nostra provincia – si legge in una nota diffusa dalla Questura di Fermo il 20 gennaio – Ieri, nel corso dei costanti accertamenti, personale della Questura ha controllato un 40enne dell’Est Europa, residente nel capoluogo, in transito alla guida della propria autovettura”.

Nel comunicato si legge: “La verifica sul veicolo è stata, anche in questa occasione, effettuata con l’ausilio dell’unità cinofila della Guardia di Finanza. Il fiuto del cane ha segnalato la presenza di sostanza stupefacente ma, malgrado l’attenta perquisizione, determinata ulteriormente dal fatto che il conducente annoverava precedenti specifici in materia di spaccio di sostanze stupefacenti, non ha consentito di trovare la droga segnalata che comunque certamente era stata trasportata in passato con quel veicolo”.

“Sulla base di questi primi indizi, il personale della Polizia di Stato ha accompagnato lo straniero presso la sua abitazione e controllato, sempre con l’ausilio dell’unità cinofila, anche un furgone in uso all’uomo, non riuscendo a trovare sostanza stupefacente nonostante il cane ne avesse segnalato la possibile presenza – proseguono dalla Questura – Questo ulteriore indizio ha portato i poliziotti a effettuare una perquisizione domiciliare nel corso della quale non sono state trovate droghe ma è stata scovata, ben occultata, una Katana giapponese della lunghezza complessiva di un metro, arma della quale lo straniero non aveva denunciato il possesso all’Autorità di Pubblica Sicurezza”.

Dalla Questura fermana concludono: “L’arma è stata sequestrata e l’uomo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria. Gli operatori hanno inoltre accertato che lo straniero, fermato mentre conduceva un autoveicolo, non era in possesso da oltre dieci anni della patente di guida. E’ stato pertanto sanzionato amministrativamente ai sensi del Codice della Strada e il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.