GROTTAMMARE – Prosegue con successo di pubblico e di critica “La visione e l’enigma”, la rassegna sui rapporti tra cinema e filosofia alla sua quinta edizione, che coinvolge studenti di diverse scuole del Piceno, e non solo, attraverso una serie di incontri su interessanti problematiche legate al cinema e alla filosofia e che quest’anno ha il sostegno della Libreria “Rinascita” di Ascoli Piceno e del Cvm di Porto San Giorgio, organizzazione non governativa impegnata nel settore della formazione.

Venerdì 22 gennaio è in programma il terzo incontro, Cinefilosofia – Declinazioni filosofiche del gatto al cinema, cui parteciperà Emanuela Martini, una delle più importanti critiche cinematografiche italiane, amante dei gatti e autrice di un saggio dedicato ai rapporti tra gatti e cinema. Si parlerà, sia attraverso la filosofia che il cinema, dell’intrigante rapporto tra gatto ed essere umano e delle valenze simboliche che questo animale ha avuto nella storia culturale umana. Per partecipare, inviare una richiesta all’indirizzo iscrizionevisionenigma@gmail.com per poi poter accedere alla sala conferenze di Zoom tramite un link.

Per maggiori informazioni si può visitare il sito: www.associazioneblowup.it, la pagina Facebook e la pagina Instagram dell’associazione.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.