ANCONA – Partiranno tra poco i lavori della compagnia Ginkgo Teatro per la realizzazione di “Risveglio”, il progetto vincitore del bando “Marche Palcoscenico Aperto. I mestieri dello spettacolo non si fermano”, promosso e finanziato dalla Regione Marche / Assessorato alla Cultura in collaborazione con l’AMAT. Questo progetto online sarà dedicato interamente agli adolescenti e prevede la realizzazione di un docu-spettacolo che verrà presentato in streaming nella seconda metà di marzo 2021.

“Risveglio” nasce da una riflessione sulle fasce sociali più a rischio, soprattutto in un momento difficile come questo, che sta cambiando il nostro modo di vivere e le nostre relazioni, e, quindi, dall’esigenza di raccontare la fragilità del mondo adolescenziale.
Si ispira a “Risveglio di Primavera”, testo teatrale di Frank Wedekind, che ha come sottotitolo “Una tragedia di fanciulli”, in cui l’autore affronta temi importanti come le esperienze formative, la visione del futuro, la sfera della sessualità e delle emozioni, l’esperienza della morte.

Tre sono le fasi attraverso cui si articolerà il progetto: la prima, durante il mese di gennaio 2021, vedrà il reclutamento di ragazzi e ragazze di età compresa tra i 14 e i 17 anni, selezionati attraverso una open call nella seconda metà del mese di gennaio (sarà data la precedenza alle candidature di residenti nel territorio marchigiano), che andranno a costituire il gruppo di confronto con cui la compagnia dialogherà attraverso incontri online; la seconda, nel mese di febbraio 2021, prevede lo svolgimento del percorso “laboratoriale” online attraverso interviste finalizzate alla raccolta di pensieri, esperienze e modi differenti di affrontare il proprio “risveglio”.

Durante la terza ed ultima fase avverrà la realizzazione del docu-spettacolo, in cui le documentazioni video/audio degli incontri saranno intrecciate ad incursioni drammaturgiche e performative sia del gruppo di adolescenti coinvolti nel progetto che dei componenti della compagnia, allo scopo di fornire una fotografia teatrale di un’adolescenza che affronta il proprio risveglio in un mondo pieno di sfide. La presentazione del video sarà visibile in streaming sulle pagine social di Ginkgo Teatro e AMAT.

Per chi volesse candidarsi a partecipare agli incontri on line nel mese di febbraio si richiede una breve presentazione (video o scritta), in cui ciascuno possa esprimersi nel modo che più lo rappresenta da inviare entro il 29 gennaio 2021 all’indirizzo mail associazioneginkgoteatro@gmail.com specificando nell’oggetto nome e cognome.

La compagnia “Ginkgo Teatro” è nata nel 2015 dall’incontro di Luisa Borini, Giulia Quadrelli e Mario Scandale alla Scuola di Teatro di Bologna Galante Garrone. Successivamente, sono entrati nella compagnia anche Marina Occhionero, Giulia Trippetta e Luca Tanganelli, incontrati da Mario Scandale all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico con l’idea di lavorare insieme, mescolando le proprie conoscenze ed esperienze per creare un teatro fatto di relazione, corpo e parola. Ad oggi la compagnia ha già all’attivo diversi lavori teatrali.

Per saperne di più si possono consultare le pagine Instagram e Facebook Ginkgo Teatro.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.