GROTTAMMARE – Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che l’operazione di screening “Marche Sicure” nella giornata di domenica 17 gennaio nell’Area Vasta 5 (località di Comunanza e Grottammare) sono stati effettuati 3143 tamponi e sono stati riscontrati 11 casi positivi. Tasso positività, 0.3%

10.124 test e 29 casi positivi nel Piceno secondo i dati, diffusi dalla Regione, dello screening effettuato dal 15 al 17 gennaio ad Arquata, Folignano, Grottammare e Comunanza. Coinvolti dai test i cittadini di Arquata, Folignano, Maltignano, Grottammare, Cupra Marittima, Massignano, Comunanza, Force, Montedinove, Rotella e Montemonaco.

Non abbiamo ancora dati specifici di Comune per Comune, non ancora comunicati dall’Area Vasta 5, anche se nel caso di Folignano e Comunanza i sindaci hanno diffuso numeri come visibile nel proseguo di questo articolo.

Complessivamente dall’inizio del programma ‘Marche Sicure’, avviato dalla Regione Marche per il controllo della diffusione e il tracciamento dell’epidemia da Coronavirus e l’individuazione degli asintomatici positivi, hanno aderito 161.276 persone. Sono stati riscontrati 925 casi positivi. In totale la percentuale di positività è pari allo 0,6%. I casi positivi rilevati sono stati sottoposti al tampone molecolare.

Le dichiarazioni del sindaco di Folignano, Matteo Terrani, in una nota diffusa il 17 gennaio: “Grazie allo screening sono stati riscontrati 5 casi di positività tra i circa 2400 partecipanti.  Il test è stato uno strumento utile per rintracciare asintomatici che potevano essere inconsapevolmente veicolo di contagio. Colgo l’occasione per ringraziare tutto il personale sanitario, gli operai comunali, i custodi, i volontari della Croce Rossa e della Protezione Civile di Folignano e Maltignano, il loro impegno è stato davvero encomiabile.  Un ulteriore ringraziamento alla Regione Marche e alla direzione dell’Area Vasta 5 per la fattiva collaborazione. Non era semplice organizzarci in tre giorni ma il lavoro di squadra ha dato i suoi frutti”.

Di seguito la nota, diffusa il 17 gennaio, del sindaco di Comunanza, Alvaro Cesaroni: ” Terminate le due giornate di screening per il Covid-19. Si sono sottoposte a test 1182 persone. Sono risultate positive 6 persone delle quali 5 di una stessa famiglia. La percentuale dello 0,5% dei positivi rispetto alla popolazione testata ci fa ben sperare ma non ci autorizza ad abbassare la guardia nel rispetto di tutte le prescrizioni per fronteggiare l’epidemia (ricordiamoci che ad oggi abbiamo 28 persone positive nel nostro paese). Vogliamo esprimere la nostra soddisfazione per la buona riuscita dell’iniziativa e desideriamo ringraziare tutti quelli che hanno reso possibile tutto ciò. Grazie al direttore dell’Area Vasta 5 Cesare Milani, alla dottoressa Giovanna Picciotti,a tutti gli operatori sanitari, alla Croce Rossa dei sibillini,alla Protezione Civile , ai Carabinieri della nostra stazione, alla nostra Polizia municipale, ai nostri dipendenti comunali. La battaglia contro il virus continua, la responsabilità che ognuno di noi adotterà ci assicura che presto riusciremo ad uscire da questo incubo”.

Queste le parole, tramite nota diffusa il 17 gennaio, del sindaco di Massignano, Massimo Romani: “Si è concluso stasera lo screening della popolazione di Massignano, Grottammare e Cupra Marittima voluto dalla Regione Marche. Per quanto riguarda il nostro paese dai tamponi rapidi si sono avuti solo due casi positivi, di cui uno smentito dal molecolare e l’altro da confermare. Ricordo che si è trattato di una istantanea dell’attuale situazione Covid, nulla cambia per quello che riguarda la prevenzione”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.