In primo piano il video di Padova-Modena 0-1, tratto dal canale Youtube della squadra padovana

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo la caparbia vittoria di sabato scorso al “Lino Turina” di Salò, ora tutti gli occhi sono puntati sul big match di domenica, contro la corazzata Padova, che i ragazzi di Zironelli sfideranno alle ore 15 presso il Riviera delle Palme.

Un test importante sia per la caratura dell’avversario sia in chiave classifica: in caso di vittoria infatti, i rossoblu potrebbero affiancare i patavini a quota 33 punti (anche se i biancoscudati hanno una partita in meno dato che la sfida della scorsa giornata contro il Carpi è stata rinviata a data da destinarsi per via dei troppi positivi al Covid-19 tra gli emiliani). L’ultima partita giocata sul campo risale dunque alla sconfitta per 1-0 in casa contro il Modena, nello scontro diretto che ha permesso ai canarini di conquistare la vetta.

Il Padova si è dimostrata sin da inizio stagione una delle principali pretendenti alla promozione diretta, forte di un organico che coniuga qualità ed esperienza in ogni zona del campo, con alcuni elementi che presi singolarmente sono dei veri pezzi da 90 per la categoria. Uno su tutti Emil Halfredsson, che sfiora le 250 presenze in Serie A con le maglie di Udinese e Verona.

Per quanto concerne il calciomercato, i veneti hanno già messo a segno il primo colpo di questa finestra invernale: si tratta dell’attaccante Tommaso Biasci giunto dal Carpi con la formula del prestito con obbligo di riscatto. Il giocatore è già a disposizione di mister Mandorlini e potrebbe esordire proprio contro la Samb in coppia con uno tra Paponi e Nicastro (quest’ultimo al rientro dopo l’infortunio).

Nelle ultime ore è stata ufficializzata un’altra importante operazione in entrata, che riguarda il difensore classe ‘85 Luca Rossettini, giunto dal Lecce. In passato ha raccolto oltre 270 presenze in Sere A tra Siena, Cagliari, Bologna, Genoa e Chievo. Per lui, che è di origini padovane, si tratta di un ritorno in maglia biancoscudata, dopo l’esperienza dal 2004 al 2006 agli inizi della sua carriera. Anche Rossettini potrebbe trovare spazio nella sfida del Riviera nel 4-3-2-1 di Mandorlini.

I PRECEDENTI Sono 10 i match casalinghi dei rossoblu contro i veneti, divisi a metà tra Serie B e Serie C: il bilancio è di 5 vittorie per la Samb, 4 pareggi ed un solo successo ospite per 1 a 0 (quello del 24 settembre 2017 che coincide peraltro con l’ultimo precedente tra le due squadre). L’anno scorso, la gara si che si sarebbe dovuta disputare il 15 aprile 2020, non fu mai giocata per via della sospensione del Campionato causata dall’emergenza Coronavirus.

L’ARBITRO Il direttore di gara sarà il signor Fabio Natilla della sezione di Molfetta (Bari), coadiuvato dagli assistenti Alessandro Maninetti di Lovere (Bergamo) e Luca Feraboli di Brescia. Il quarto uomo sarà Michele Di Cairano di Ariano Irpino (Avellino).


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.