TERAMO – “Nella tarda mattinata di ieri l’attenzione dei poliziotti di una Volante veniva attirata, durante il pattugliamento nel centro storico, in questa Via Mario Capuani, da un anziano signore che, affacciato al balcone di casa chiedeva ai passanti assistenza per poter sollevare dal letto la propria moglie inferma“.

Si apre in tale modo la Questura di Teramo, diffusa il 7 gennaio: “Subito i poliziotti hanno bloccato il veicolo e, salendo nell’abitazione, hanno avuto modo di verificare che, in effetti, l’uomo non aveva certo la possibilità di aiutare la moglie, con gravi problemi di deambulazione e che necessitava però di urgente cambio di vestiario. I poliziotti si sono adoperati nel migliore dei modi, raccogliendo anche le lamentele dei due signori i quali rappresentavano di non avere figli a cui richiedere aiuto ovvero parenti prossimi”.

Dalla Questura proseguono: “Concluso l’intervento, i poliziotti hanno provveduto ad interessare i Servizi Sociali per fornire ogni utile contributo informativo e di attività per superare la grave criticità, certamente non temporanea”.

“Affettuosissimo il ringraziamento dei due anziani  che avrebbero voluto abbracciare gli agenti ma, considerati i tempi, si sono dovuti tutti limitari a reciproci ed eloquenti sguardi e parole di riconoscenza e di vicinanza” concludono i funzionari.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.