SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un passaggio “rumoroso”: Rosaria Falco e Marco Curzi, consiglieri comunali sambenedettesi di opposizione e appartenenti al gruppo Misto, passano alla Lega. Curzi è stato eletto nella coalizione di centrosinistra a sostegno del candidato sindaco Paolo Perazzoli, in rottura con la giunta Gaspari di cui aveva fatto parte, mentre Falco è stata eletta con la civica “Siamo San Benedetto” in appoggio alla candidatura dell’attuale sindaco Pasqualino Piunti, con il quale però c’è stata una forte polemica negli ultimi anni.

“Siamo ad annunciare il nostro ingresso ufficiale in Lega, che giunge dopo molti mesi di valutazione, confronto e dialogo assiduo con i responsabili locali del partito e con le istituzioni territoriali e regionali – scrivono – Una decisione presa dopo aver potuto riscontrare una totale disponibilità ed apertura della Lega sui temi che riteniamo cruciali per la nostra città, ed una sostanziale convergenza sui nostri principali obiettivi. Questi ultimi saranno tra i punti cardine del programma non solo elettorale, ma soprattutto operativo, che verrà meglio esposto nel proseguo, ma che, ben più di quello che sarà il nome del futuro candidato sindaco di centrodestra”.

Se questo accordo porterà ad un appoggio del duo a Piunti in Consiglio Comunale, Rosaria Falco precisa: “Dipenderà dalle decisioni”. Dunque una situazione al momento non definita per il futuro prossimo, ma anche per quello un po’ più lontano: la candidatura di Piunti come sindaco alle prossime elezioni amministrative, infatti, “non è stata ancora decisa dalla Lega”, spiegano altre fonti del partito sambenedettese.

“Abbiamo trovato nell’ambito della Lega un ambiente aperto e propizio alla collaborazione, al gioco di squadra ed al confronto, che ci proponiamo di contribuire ad ampliare e rafforzare, con il fine precipuo ed inderogabile di far crescere la nostra città e l’intero territorio costiero, e di programmarne un futuro che non sia limitato alla durata di un mandato: solo in questo modo potremo avere, in futuro, una città non “improvvisata”, ma programmata come vivibile, attrattiva ed armonizzata, godibile da cittadini e turisti” scrivono.

Tra i punti programmatici che hanno portato alla convergenza, ci sono la “valorizzazione a verde sportivo ed eventi dell’ex stadio Ballarin”, “la metropolitana di superficie”, “l’iter per la provincia unica o per la provincia costiera”, “la valorizzazione e l’utilizzo ottimale del Palacongressi”, “il Piano Regolatore Generale”, “la revisione delle società partecipate dal nostro Comune”.

C’è inoltre il tema “dell’avvio dell’iter di edificazione di un nuovo ospedale costiero di primo livello”. A tal proposito i due consiglieri, facenti parte del “Comitato Salviamo il Madonna del Soccorso”, “ci dimetteremo come da Statuto nel caso di una nostra eventuale candidatura”.

“Naturalmente il nostro ingresso nel partito è stato approvato e salutato con entusiasmo dal capogruppo consiliare Lega ed amico Emidio del Zompo che ringraziamo, e con il quale non è mai mancato, pur da posizioni differenti, un costante dialogo” terminano, ringraziando “per la vicinanza e la fiducia Daniel Matricardi, responsabile per gli Enti locali e provinciali, Roberto Maravalli, Responsabile dei Tesseramenti Regionali Lega, Commissario cittadino di Ancona e Responsabile Cittadino Ascoli Piceno, Michele Silla, Responsabile cittadino di Cupra Marittima e Responsabile dell’organizzativo provinciale, unitamente al Commissario Regionale Lega Augusto Marchetti ed all’assessore regionale Giorgia Latini. Siamo infine certi che si instaurerà un proficuo rapporto di dialogo e collaborazione sia con il commissario provinciale Lega Enrico Fioroni che con il commissario cittadino Laura Gorini.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.