CUPRA MARITTIMA – Attimi di tensione sulla costa, alla fine del 2020.

Il 28 dicembre diversi automobilisti hanno segnalato alla Polizia Stradale il transito in contromano di un’auto sulla Statale 16 tra Pedaso e Cupra Marittima, all’altezza di Marina di Massignano.

“Per più di un minuto un’auto, che stava inizialmente procedendo in maniera normale, ha improvvisamente deviato traiettoria dapprima ponendosi a cavallo della striscia continua e poi immetendosi nella opposta corsia di marcia – si legge in una nota stampa diffusa il 2 gennaio 2021 – Due autocarri hanno rischiato di travolgere l’utilitaria, una Fiat Panda: fortunatamente sono riusciti a schivarla”.

Una coincidenza fortunosa ha voluto la presenza, in auto, di un assistente Capo Coordinatore della Polizia Stradale di Fermo, fuori servizio, che è riuscito a frenare e fermare il transito della Fiat Panda.

“Al volante – raccontano dalla Polizia Stradale fermana in una nota stampa diffusa il 2 gennaio 2021 – un 92enne disorientato e per nulla accortosi del grave rischio corso. Stava rientrando a casa. Aveva la patente di guida rinnovata da due mesi. L’agente fuori servizio ha provveduto, con la propria auto e personalmente, a riaccompagnare l’anziano a casa e allertare i familiari. Al 92enne è stata ritirata la patente di guida e chiesta una revisione alla Motorizzazione Civile essendo sorti dubbi sulla persistenza dei requisiti fisici e psichici”.

“L’agente fuori servizio ha ripreso il transito del 92enne tramite una ‘Dashcam’, una telecamera installata a bordo dell’auto che riprende continuamente la strada per i vari controlli di rito e la successiva analisi presso l’ufficio Infortunistica e Polizia Giudiziaria della sezione di Fermo” fanno sapere dalla Polizia Stradale nella nota.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.