GROTTAMMARE – Un calendario per conoscere il mondo dei rifugiati e richiedenti asilo e i progetti di accoglienza in corso nella Città di Grottammare, grazie alla proficua collaborazione tra il Ministero degli Interni, il Comune di Grottammare e la coop. Nuovaricerca Agenziares. 

L’idea degli operatori della cooperativa è  quella di raccontare sia  le  buone prassi consolidate, sia le ultime novità messe in atto dall’équipe a favore degli utenti del progetto “Together”. 

Da Sprar a Siproimi, le recentissime riforme in materia di immigrazione trasformeranno ancora il sistema di protezione ministeriale in Sai (Sistema di Accoglienza e Integrazione), ma questo non cambierà né gli obiettivi, né la struttura organizzativa del progetto grottammarese, attivo dal 2007 e che assiste attualmente 31 persone, provenienti da vari  Paesi del continente africano e di quello asiatico.   

Accanto alle attività ordinarie di assistenza legale e sanitaria, vitto e alloggio,  nel corso del 2020 sono state ampliate formative, abbracciando settori produttivi vicini alle esigenze dei singoli ma anche della collettività, fino ad arrivare alla didattica digitale integrata. 

“Il progetto permette ai beneficiari di  costruire nuovi progetti di vita – affermano gli operatori -, grazie anche al generoso sostegno di tutta la comunità grottammarese e non solo, che da sempre ha dimostrato una grande capacità di accogliere e far sentire meno straniero chi viene da molto lontano”.

Il calendario è l’omaggio a tutti gli enti e alle istituzioni pubbliche che hanno affiancato il Comune e l’ente gestore, collaborando alla riuscita del progetto di accoglienza nonostante un anno caratterizzato da limitazioni e difficoltà generate dall’emergenza sanitaria.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.