SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Flag Marche Sud ha emesso un avviso pubblico per la concessione di contributi ai sensi dell’intervento 2.D risorsa culturale della propria Strategia di Sviluppo. Esso riguarda la “Cultura”. 

L’obiettivo dell’azione è quello di incrementare l’offerta turistica del territorio del FLAG Marche Sud, sviluppando un prodotto turistico-culturale comune basato sui principi di sostenibilità sociale ed ecologica, che valorizzi, conservi, protegga e promuova il patrimonio culturale tangibile e intangibile legato al mare: le tradizioni, i mestieri, gli attrezzi, i racconti, la memoria, le imbarcazioni, i luoghi di sbarco, la biodiversità costiera, la flora e la fauna marina.

In particolare, il FLAG Marche Sud intende valorizzare in modo sostenibile il patrimonio culturale e naturalistico del territorio, con particolare riguardo alle attività museali ed eco-museali legate al mare, alla pesca ed alla marineria locale, tramite modelli di integrazione tra i musei ed ecomusei diffusi sul territorio del FLAG, basati su realtà già esistenti ed ispirati a benchmark riconosciuti, che siano in grado da un lato di preservare il patrimonio culturale e la memoria territoriale della comunità di pesca, dall’altro di valorizzare i contenuti declinando in forme innovative per proiettarsi nel futuro e individuare una leva per attrarre turismo consapevole, sostenibile e destagionalizzato. 

L’azione verrà attuata mediante l’erogazione di contributi a fondo perduto nei confronti di operatori pubblici e privati associati per la realizzazione di progetti pilota di integrazione, promozione e sviluppo di strutture museali, iniziative eco-museali, pacchetti turistici, altre forme di valorizzazione del patrimonio culturale locale legato alla pesca, alla marineria ed al mare (Porto-museo diffuso del FLAG Marche Sud).

Sono a disposizione 105 mila euro destinati ad iniziative condotte da forme associate (Contratti di rete, ATI, ATS, Consorzi, etc.) tra enti pubblici, operatori della filiera ittica, concessionari di spazi demaniali, proprietari di imbarcazioni, imprese sociali e organizzazioni e associazioni senza scopo di lucro capaci 

Si invitano tutti i soggetti potenziali beneficiari a prenderne visione. Le domande dovranno pervenire entro e non oltre il giorno 20 gennaio 2021 (termine perentorio) tramite PEC all’indirizzo protocollo@cert-sbt.it oppure consegnate a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di San Benedetto del Tronto.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.