TERAMO – “Nonostante un generalizzato rispetto in questa provincia delle vigenti disposizioni per l’Area Rossa, non è mancato, ancora una volta, tra i più giovani il totale disinteresse per la prevenzione del virus”.

Così dalla Questura di Teramo, il 28 dicembre, tramite nota stampa: “Infatti, nella serata di ieri, su segnalazione di un solere cittadino, vicino di casa, a questa Sala Operativa, le Volanti sono intervenute in questa via Fonte Baiano a Teramo per la presenza di vari ragazzi all’interno di un appartamento attualmente non abitato”.

“Giunti sul posto, i poliziotti hanno avuto modo di riscontrare la presenza di 8 giovani, tutti minorenni di età media di 16/17 anni, che, in grande allegria e privi di qualsiasi forma di prevenzione quale l’uso della mascherina, stavano ripulendo l’abitazione per poterla utilizzare la sera di Capodanno” aggiungono dalla Questura.

Dalla Questura proseguono: “E’ invece tristemente terminata la serata con la convocazione a l’affidamento degli stessi ai rispettivi genitori, che dovranno provvedere al pagamento della sanzione amministrativa doppia sia perché non indossavano i dispositivi di protezione individuali, sia perché si erano allontananti dalla propria abitazione senza giustificazione valida alcuna”.

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.