SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Momenti di tensione in Riviera nella notte tra il 22 e 23 dicembre.

“A San Benedetto del Tronto i Carabinieri della locale Compagnia, in piena nott, sono intervenuti unitamente ad un’ambulanza del 118 nell’abitazione di un 50enne di origini laziali ma residente in città il quale era in evidente stato di alterazione psicofisica”: si apre così la nota stampa diffusa il 23 dicembre dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Ascoli Piceno.

Dall’Arma proseguono: “L’uomo prima aveva iniziato ad inveire contro i sanitari e poi verso i militari intervenuti per calmarlo, uno dei i quali, nella concitazione, nel cercare di contenerlo mentre opponeva viva resistenza, ha riportato delle lesioni ad una gamba e ad una mano per cui è stato medicato dal nosocomio sambenedettese dove ha ottenuto 10 giorni di prognosi”.

“L’uomo, portato in caserma è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Ascoli Piceno” concludono dal Comando ascolano.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.