di Antonio Parroni

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’ex asilo Petrarca è stato riconvertito nella nuova sede della croce verde di San Benedetto del Tronto dopo una permanenza trentennale nell’ex stadio Ballarin.

Il progetto di riqualificazione dell’edificio, iniziato ben prima della pandemia di Covid19, ha avuto oggi il suo compimento con l’inaugurazione della nuova sede.

“Negli anni abbiamo ascoltato molte parole e ricevuto innumerevoli promesse ma alla fine, come sempre, sono i fatti che contano e per questo siamo qui a ringraziarvi” dice il presidente della croce verde si San Benedetto Maurizio Galieni.

E continua “ i nostri ringraziamenti vanno soprattutto all’amministrazione comunale, al gruppo Gabrielli, alla fondazione Carisap, al consiglio direttivo passato ed attuale e, soprattutto, ai volontari che rappresentano il motore vero e proprio della nostra associazione”

Barbara Gabrielli, la vicepresidente del gruppo Gabrielli ha aggiunto poi: “Abbiamo imparato, durante il periodo della pandemia, ad apprezzare sempre più il lavoro degli operatori sanitari e dunque il sostegno dato alla Croce Verde di San Benedetto del Tronto non è che un ulteriore attestato di stima e di riconoscimento dell’immenso valore del lavoro quotidiano dei volontari”

Nello specifico il gruppo Gabrielli  ha donato alla Croce Verde di San Benedetto del Tronto otto TVC Led 65 pollici, un frigorifero ed una lavatrice.

“Ricordo le cene di Natale in cui ogni anno si reiterava la promessa di una nuova sede per la Croce verde, ma è solo adesso che, grazie a una sinergia tra le varie associazioni locali, siamo riusciti a inaugurare questa nuova sede che da lustro a San Benedetto” dice il sindaco Pasqualino Piunti.

Alla realizzazione della nuova sede ha partecipato anche il gruppo net advisor srl che, oltre ad aver contribuito alla costruzione fisica della nuova sede, ha anche finanziato parte dei lavori di ristrutturazione dell’ex asilo Petrarca.

Il valore dei volontari e della croce verde è stato riscoperto soprattutto durante la pandemia e, grazie a questa nuova sede, sarà possibile dotare la sede locale della croce verde di tutte quegli strumenti di cui necessita per svolgere al meglio la sua funzione.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.