FERMO – Nelle strette maglie dei controlli delle Forze dell’Ordine, in questi giorni nel Fermano, altre irregolarità riscontrate.

Dalla Questura, nella nota stampa diffusa il 14 dicembre, dichiarano: “Sorpreso anche un giovane straniero il quale, controllato dagli operatori della Polizia di Stato e non essendo in grado di produrre il permesso di soggiorno, è stato accompagnato in Questura e messo a disposizione dell’Ufficio Immigrazione”.

“Lo straniero è risultato clandestino sul territorio nazionale da alcuni mesi cioè da quando il personale dello stesso Ufficio Immigrazione, a seguito di una accurata indagine, aveva evidenziato che i motivi per i quali aveva in precedenza ottenuto l’autorizzazione a permanere sul nostro territorio nazionale erano decaduti e pertanto avrebbe dovuto tornare nel Paese di origine – aggiungono i funzionari – Il giovane irregolare è stato colpito dal Decreto di espulsione del Prefetto e dall’Ordine del Questore di lasciare l’Italia”.

Dalla Questura fermana proseguono: “Un altro giovane straniero sottoposto a sorveglianza speciale di pubblica sicurezza non è stato trovato, negli orari stabiliti dal Tribunale, presso la sua abitazione ed è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria”.

Controlli a tutto campo, quindi, che proseguiranno anche nei prossimi giorni con l’approssimarsi del periodo festivo per il quale l’ultimo Dpcm ha previsto particolari misure restrittive a contrasto della diffusione dell’epidemia.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.