di Andrea Costantini

TERAMO – Casadilego, all’anagrafe Elisa Coclite, ha vinto ieri sera la 14sima edizione del talent show televisivo di Sky “X-Factor”. La 17enne risiede a Montorio al Vomano, studia pianoforte classico ma suona anche la chitarra.

Elisa ha iniziato a studiare pianoforte e canto a 5 anni con il padrino Peppino, in seguito ha fatto parte di un coro di voci bianche a Teramo, che “l’ha formata musicalmente e umanamente”. La musica per lei è questione di DNA, di eredità familiare: il padre Massimiliano Coclite, musicista di jazz di livello internazionale ha collaborato con molti noti musicisti, come Fabio Concato, Fabrizio Bosso e Maurizio Giammarco ma anche la madre, Alessia Martegiani, è appassionata di jazz, cantante e insegnante presso il Conservatorio di L’Aquila. “Ho vissuto sempre con persone che fanno musica, non potrei fare altro», conferma la ragazza. “Nasco come musicista classica, ma qui ad X Factor, anche grazie al mio giudice, sto scoprendo cose incredibili. Hell Raton mi ha aperto una nuova finestra in un nuovo mondo musicale”.

Il suo nome d’arte è Casadilego, titolo di una canzone del suo idolo Ed Sheeran (Lego House) ed inoltre le “ricorda tutti i giorni che la vita è come una casa di lego: i mattoni che si mettono si devono togliere per accogliere i nuovi mattoncini”.

I suoi capelli verde acqua e la sue doti vocali avevano attirato l’attenzione dei media già durante le selezioni, durante le quali Elisa ha conquistato i giudici con una cover di A Case of You  di Joni Mitchell ed è stata scelta da Hell Raton nella categoria “under donne”.

Durante le interviste, Casadilego  dimostra notevole maturità, annunciando che appena tornerà a casa «come prima cosa» andrà dal suo insegnante di pianoforte «per fare 8 ore di lezione solo di tecnica». «Dedico la vittoria al team under donne, con cui in queste settimane siamo cresciute, fare squadra è fondamentale e mi ha portato alla fine di questo viaggio che ha ritmi tosti e bisogna reggere la botta” ma anche a “Manuelito (Hell Raton), Slait e Machete, che hanno reso questo periodo della mia vita il migliore che potessi desiderare» ha affermato nella conferenza stampa con gli altri finalisti: il duo rock dei Little pieces of Marmelade nella squadra di Manuel Agnelli, il rapper Blind in quella di Emma e l’estroso N.A.I.P in quella di Mika. L’edizione 2020 del format ha visto una crescita degli ascolti rispetto allo scorso anno, con un pubblico di quasi 2 milioni di spettatori per la finale, in crescita del 30% rispetto a quella del 2019. Tantissime anche le interazioni sui social, oltre due milioni, di cui Casadilego, «frastornata ma felice», sta iniziando a rendersi conto solo ora. Mentre già da ieri sera si sono aperte le iscrizioni all’edizione 2021 del talent, dal quale a sorpresa al termine della finale si è congedato Alessandro Cattelan, per dieci anni applaudito conduttore.

Per Casadilego la musica «è sempre fondamentale per la sopravvivenza, io la chiamo la mia incontinenza musicale. Qui l’ho vissuta in modo, non più intimo, non più solo mio, in un periodo difficile per tutti. Sto capendo ora l’importanza di portare il nostro mondo fuori». E spiega di non temere di diventare una meteora come è capitato a qualche altro vincitore di talent: «La mia vita musicale è cominciata almeno 10 anni fa e a prescindere dal programma e continuerò a fare musica, ne sono convinta al cento per cento. Mi interessano relativamente social e televisione, il fatto che possa essere dimenticata non mi spaventa».

«Non vedo l’ora di mangiare del sushi!». Il primo desiderio di Casadilego dopo la vittoria ha tutta la nostalgia di una cena con la famiglia e con gli amici.

“Succederanno delle cose e mi devo organizzare” ha affermato l’artista, che si prepara ad affrontare il futuro prossimo, denso di impegni come per tutti i vincitori che l’hanno preceduta. Ora potrà portare anche lei un suo cambiamento: oggi esce già il suo primo ep. «Senza dubbio adesso farò sentire qualcosa di nuovo. Mi piace fare musica bella, senza parlare di generi. Penso al pop, ma a un pop delicato, di un certo tipo».

Durante il programma, Casadilego ha avuto anche un momento difficile per qualche attacco di body shaming sul web ed Emma le ha rivolto un messaggio sul tema: “vorrei che ti guardassi con i miei occhi”. «Il suo intervento mi ha emozionata, Emma è una delle persone più di cuore nella faccia dell’universo, ma tutto quello che si è mosso dopo è una cosa che non mi interessa assolutamente ed è stato ingigantito in maniera folle. Io sono super body positive, amo il mio corpo e amo il corpo di tutti, perché viviamo grazie al nostro corpo. Non vorrei si sollevasse una questione sulla mia immagine perché è all’ultimo posto delle cose che mi importano».

Si chiude così il sipario sull’edizione 2020 di X-Factor, senza pubblico a causa della crisi sanitaria in atto, cosa che ha condizionato molte dinamiche della liturgia classica del format che è riuscito comunque a rinnovarsi con successo. “Siamo stati dei privilegiati – commenta Casadilego – a fare questa cosa in un periodo così surreale”.

L’inedito con cui Casadilego ha trionfato è “Vittoria”, scritto appositamente per lei da Mara Sattei, sorella del famoso trapper Tha Supreme e amica personale di Hell Raton.

La puntata ha visto esibirsi sul palco anche i quattro giudici al fianco dei ragazzi ed i Negramaro insieme a Madame con il nuovo singolo “Non è vero niente”.

Secondo posto in classifica per il rock dei Little Pieces of Marmelade: i due ragazzi marchigiani, vera rivelazione di questa edizione, hanno infatti portato sul palco un genere musicale a cui, normalmente, non siamo abituati.

Una lunga e preziosa carriera attende i protagonisti di questa edizione, sicuramente li rivedremo molto presto.

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.