SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Emergenza Covid-19, proseguono i controlli in Riviera.

Nel corso della mattinata di mercoledì 2 dicembre, a seguito di una segnalazione, personale delle Volanti del Commissariato di San Benedetto del Tronto hanno proceduto al controllo di un soggetto che uscito dalla propria abitazione, portava a spasso il proprio cane e si accingeva a fare compere presso un esercizio commerciale.

Dalla Questura di Ascoli raccontano, tramite nota stampa diffusa il 4 dicembre: “Gli agenti usando i dispositivi di protezione personale previsti, procedevano al controllo del soggetto che si dichiarava da subito essere positivo al Covid-19. La persona giustificava la sua presenza fuori dall’abitazione, dove avrebbe dovuto restare in isolamento, dall’esigenza di assicurare al proprio cane la passeggiata quotidiana e dal fatto di dover effettuare compere per generi di prima necessità in quanto la compagna era in stato di gravidanza”.

“Il personale della Polizia di Stato accompagnava immediatamente l’uomo presso il domicilio dove dopo pochi minuti rientrava anche la compagna, uscita anche lei di casa” aggiungono e concludono dalla Questura ascolana.

“Il personale dopo aver verificato con la Asur la condizione di positività dei due soggetti provvedevano a deferirli in stato di libertà alla competente autorità giudiziaria” concludono i funzionari ascolani.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.