TERAMO – Operazione delle Forze dell’Ordine, nella serata del 4 dicembre in provincia di Teramo.

E’ stato arrestato dalla Polizia un giovane liberiano che per restituire il cellulare rubato al legittimo proprietario gli aveva richiesto 100 euro.

Dalla Questura di Teramo, tramite nota stampa diffusa il 4 dicembre, dichiarano: “Il tutto ha origine qualche giorno fa, quando un ragazzo di Montorio al Vomano, accortosi di aver perduto il proprio telefono cellulare mentre passeggiava nell’area verde adiacente il locale cinema Smeraldo, si è accorto che un cittadino extracomunitario, da lui già visto più volte in passato a Teramo, con gran velocità si appropriava dello stesso e fuggiva. Ieri, il giovane straniero ha richiesto al legittimo proprietario 100 euro per riavere indietro il telefono”.

“Quest’ultimo ha correttamente richiesto l’intervento della Polizia di Stato – aggiungono dalla Questura teramana – gli agenti della Volante, con l’ausilio anche di unità della Squadra Mobile, hanno individuato e raggiunto l’abitazione del cittadino straniero in una frazione di Teramo e, d’intesa con il proprietario, appostandosi nei pressi, alla reiterata richiesta di persona del denaro, sono intervenuti ed hanno tratto in arresto lo straniero restituendo il telefono cellulare al proprietario”.

“Posto a disposizione della Procura della Repubblica, nella giornata di oggi, 4 dicembre, subirà il processo per direttissima” concludono dalla Questura.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.