RIPATRANSONE – Ci è voluto un mese per trasformare l‘Rsa di Ripatransone in struttura di accoglienza per pazienti Covid-19 usciti dalla fase più acuta del ricovero.

Asur a caccia di posti letto Covid-19: requisita la Rsa di Ripatransone. Proteste: “Anziani sballottati”

La “scheda gialla” del Gores Marche infatti, per la prima volta, ha segnalato la presenza di 6 ricoverati nella Rsa di Ripatransone, qualificata tra le “strutture territoriali”. In verità nella prima metà del mese di novembre sovente nella scheda figuravano 20 pazienti ricoverati, ma si è poi scoperto che in realtà questi ospiti erano presenti solo sulla carta e non fisicamente.

Lo strano “caso” della Rsa di Ripatransone “Covid”: si segnalano 20 pazienti, ma non c’è nessuno?

Sarebbe opportuno, a questo punto, che l’Area Vasta 5 mettesse a conoscenza la cittadinanza in merito a quale atto (delibera, determina, eccetera) è stata presa la decisione di trasformare la Casa della Salute di Ripatransone, che ospitava anziani non autosufficienti obbligati a spostarsi in altre strutture. Perché noi, che sicuramente non siamo pratici della ricerca sui motori di ricerca interni dell’Asur, non la trovammo, ma siamo certi che una decisione così importante sia stata supportata da idonee pezze di appoggio.

Rsa Ripatransone “Covid” ma vuota: ecco la delibera per 30 letti a 131 mila euro

Commovente lettera dalla Rsa di Ripatransone diventata Covid: “Non saremo complici del decesso di anche uno solo degli anziani”


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.