SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo l’incontro di venerdì 13 novembre con la presentazione del libro “La mia seconda volta” di Simone Riccioni e Giorgia Benusiglio e di sabato 21 novembre, con “Come Dante può salvarti la vita” di Enrico Castelli Gattinara, la rassegna letteraria “Finestre di carta”, organizzata dall’associazione Caleidoscopio, si è chiusa domenica 29 novembre con la presentazione del libro “Racconti d’inverno” dell’autrice sambenedettese Eliana Narcisi, in arte Eliana Enne, sempre in diretta streaming sui canali Facebook e YouTube del cineteatro San Filippo Neri.

Ha conversato con l’autrice Sara Amelia Maccarrone e ha partecipato all’incontro anche Fabio Barbieri, che ha creato diversi origami da regalare a tutti coloro che acquisteranno il libro. “L’arte degli origami” ha spiegato Barbieri “è un’antica arte giapponese molto vicina alla vita”.

Il nome della rassegna deriva dal concetto che il libro vuole essere, anzi è, una finestra sul mondo e, mai come in questo periodo di reclusione, o comunque di lontananza fisica tra le persone, il libro può aprirci nuove visioni del mondo che ci circonda. E il libro protagonista di questo terzo e ultimo appuntamento on line, accomunato ai precedenti dallo stesso tema della salvezza, propone diverse tematiche, tra cui l’amore, declinato in varie forme, il passato, con cui bisogna sempre fare i conti, la ricerca di una propria dimensione e, soprattutto, la voglia di rimettersi in gioco, di riscattarsi attraverso una seconda occasione.

“Il messaggio di questa storia” ha affermato l’autrice “è quello di non arrendersi mai, di cercare una seconda occasione. Tutti commettiamo degli errori, ma dobbiamo avere noi la voglia di riscattarci”. E poi, parlando della copertina del libro, e in generale, di quella di ogni libro, spiega: “La copertina non deve tanto esprimere quello che si nasconde nel contenuto del libro, ma soprattutto nelle intenzioni dell’autore, proprio come riesce a fare per tutte le mie copertine la fotografa e grafica Pamela Lanciotti”.

In attesa, quindi, di rivedere il pubblico al cineteatro San Filippo Neri, l’associazione Caleidoscopio ha colto l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno partecipato agli incontri, promettendo nuovi eventi nel periodo delle festività natalizie.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.