GROTTAMMARE – Porte sfondate e serrature divelte per portare a casa il bottino dei pochi spicci contenuti nella macchinetta del caffè: è questo il risultato del gesto vandalico compiuto nottetempo da ignoti, ai danni degli uffici comunali e di altri ambienti dell’ Ospitale di via Palmaroli.

“La scoperta dell’intrusione e dei danneggiamenti è avvenuta questa mattina, all’apertura della sede comunale – affermano dall’amministrazione di Grottammare in una nota stampa diffusa il 30 novembre – Il palazzo, sito all’ingresso del vecchio incasato, è la sede del settore Lavori pubblici/Manutenzioni, ma anche di numerose associazioni cittadine”.

Attualmente, è in corso la quantificazione dei non pochi danni materiali, riscontrati principalmente ai piani in uso alle associazioni, secondo e rialzato, dove sono state forzate una dozzina di porte. Negli ambienti del piano primo, sede degli uffici pubblici, invece, i vandali hanno scassinato serrature di armadi e cassettiere.

La vicenda è stata segnalata alle Forze dell’Ordine che hanno effettuato i sopralluoghi per le verifiche di rito.

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.