FERMO – Attimi di tensione nella serata del 23 novembre.

A seguito di una lite familiare, i carabinieri del Comando Provinciale di Fermo sono intervenuti in un’abitazione del 24 novembre, nel Fermano.

Dall’Arma raccontano, in una nota stampa diffusa il 24 novembre: “I militari hanno fermato e arrestato un 54enne per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. L’uomo stava litigando con dei familiari ed era in escandescenza, ha cercato di sfogare la sua ira contro i carabinieri strattonandoli e urtandoli contro un cancello della recinzione”.

Dal Comando proseguono: “Due militari hanno riportato piccole lesioni e contusioni, guaribili in cinque giorni dopo gli accertamenti effettuati al Pronto Soccorso di Fermo. Al termine delle formalità di rito è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione di Fermo”.

“Questa mattina si è svolta l’udienza per la convalida dell’arresto, convalidato. Al 54enne è stata applicata la misura dell’obbligo di dimora a Porto Sant’Elpidio e di presentazione tre volte a settimana presso la Stazione locale dei carabinieri come ulteriore prescrizione in attesa dell’udienza sui reati commessi” concludono dal Comando Provinciale.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.