AGGIORNAMENTO ORE 17.45

Sette decessi nelle Marche: uno all’ospedale di San Benedetto, un 92enne di Offida. Le vittime avevano pregresse patologie.

Di seguito la scheda completa Arancio 20112020 ore 18

AGGIORNAMENTO ORE 12

Dopo due giorni di stasi, riprende la crescita del numero dei ricoverati per Covid-19 nelle Marche. Oggi si assiste ad un incremento di 19 posti letto complessivo rispetto al giorno prima, anche se restano abbastanza stabili le terapie intensive: sono 81, 3 in più di ieri, compensate da una contrazione delle semi-intensive, che passano da 139 a 137.

Aumentano invece i ricoverati non intensivi: da 387 a 405 (+18), superando per la prima volta quota 400.

Qui i dati completi Gialla 20112020 ore 12

AGGIORNAMENTO ORE 9

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3367 tamponi: 1725 nel percorso nuove diagnosi e 1642 nel percorso guariti.

I positivi sono 512 nel percorso nuove diagnosi (158 in provincia di Macerata, 145 in provincia di Ancona, 113 in provincia di Pesaro-Urbino, 46 in provincia di Fermo, 47 in provincia di Ascoli Piceno e 3 da fuori regione).

Un numero assoluto che è più basso dai massimi della scorsa settimana ma va rapportato al numero assoluto dei tamponi analizzati. Infatti la percentuale dei positivi sul totale dei tamponi oscilla da giorni attorno al 30% (oggi per la precisione 29,68%).

Ripetiamo ancora che forse il termometro migliore lo fornisce l’indicatore sui ricoveri, che in questi giorni sta dando risultati più positivi (terapie intensive ferme dal 7 novembre e ieri, 19 novembre per la prima volta dal 12 ottobre il numero assoluto dei ricoverati è diminuito).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (77 casi rilevati), contatti in setting domestico (117 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (148 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (29 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (31 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (4 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (16 casi rilevati), screening percorso sanitario (6 casi rilevati) e 2 rientri dall’estero. Per altri 82 casi si stanno ancora effettuando le indagini

 

Qui l’articolo di ieri


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.