SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giornata di avvicinamento al match di domenica pomeriggio nel quale la Samb di Mister Zironelli affronterà in trasferta il Ravenna, che nella giornata di ieri ha esonerato Giuseppe Magi. Fatale per l’ex allenatore dei giallorossi la sconfitta per 4-0 rimediata nel derby al Manuzzi di Cesena. Si è trattato della terza battuta d’arresto consecutiva, che ha relegato la squadra in piena zona play-out.

Nel pomeriggio di oggi la panchina dei romagnoli è stata affidata a Leonardo Colucci.

Sostituzione quasi obbligata visti i risultati. Il Ravenna in 11 incontri ha raccolto soltanto 9 punti frutto di 3 vittorie casalinghe. Ma sulla decisione della società avranno pesato soprattutto le 8 sconfitte stagionali fin qui subite.

I romagnoli provano quindi a dare una svolta alla loro stagione, con un cambio della guida tecnica in corsa che solitamente porta nuovo entusiasmo e rimescola un po’ le carte per quanto riguarda gli stimoli dei singoli.

La Sambenedettese è invece reduce da tre risultati utili consecutivi, i due buoni pareggi contro avversari di livello (Perugia e Sudtirol) e l’agevole vittoria casalinga nel derby marchigiano contro la Vis Pesaro.

Partita da ex per Nocciolini (per lui 20 gol in 2 stagioni con i giallorossi) ed Eklu anch’egli nelle fila del Ravenna lo scorso anno. Pericolo numero uno per la difesa rossoblu sarà sicuramente il gigante Mokulu, autore di più della metà dell’intero bottino di squadra con i suoi 5 gol in 9 presenze stagionali.

Tra i giallorossi mancherà Jidayi espulso nel match contro il Cesena e fermato per una giornata dal Giudice Sportivo.

Dal comunicato della Lega Pro non risulta invece nessun provvedimento a carico di tesserati sambenedettesi.

 

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.