NAPOLI – Al Pala Vesuvio di Napoli sono andati in scena i Campionati italiani assoluti di ginnastica artistica, dove a rappresentare i colori di San Benedetto del Tronto c’era Maria Vittoria Cocciolo, ginnasta nel giro della Nazionale italiana in forza alla World Sporting Academy.

L’atleta rivierasca si è piazzata tredicesima nel concorso generale con il punteggio di 49.700 (13,800 al volteggio, 13,350 alle parallele, 10,950 alla trave, 11,600 al corpo libero), complici due cadute alla trave, suo attrezzo di punta, e una al corpo libero. Alle parallele Maria Vittoria è riuscita a qualificarsi per la finale, che ha concluso in sesta posizione con 13.000.

“Il giorno delle qualifiche ho sbagliato completamente la seconda parte della gara – ha commentato l’atleta allenata da Elena Konyukhova e Jean-Carlo Mattoni – Ho fatto bene volteggio e parallele, ma alla trave sono caduta ed è un attrezzo dove non sono abituata a commettere errori. Poi ho sbagliato anche il corpo libero. Sono contenta per la finale alle parallele. Non ho mai preso un punteggio così alto“.

Le parole di Jean-Carlo Mattoni: “Maria Vittoria è partita bene al volteggio, dove ha eseguito un ottimo salto, non uno dei suoi migliori, ma comunque buono. Bene anche le parallele, meno la trave. Penso che Maria Vittoria non cadesse dal 2016-2017, ma purtroppo sabato è caduta sul salto di ingresso e da lì si è destabilizzata. Ha prevalso la stizza su quello che doveva essere un recupero immediato ed è caduta due volte. Questo atteggiamento si è trascinato fino al corpo libero, dove all’ultima diagonale è arrivata leggermente scarsa ed è andata giù. Nel riscaldamento tutto era andato alla perfezione, purtroppo si è giocata la finale alla trave e invece si è qualificata alle parallele, che non è il suo attrezzo più forte. Siamo dispiaciuti perché poteva entrare tra le prime sei nell’all around. Peccato. Speriamo sia una buona esperienza per lei per le gare future. Paghiamo anche lo scotto di non avere le attrezzature che poi troviamo sul campo gara, ma siamo certi che Maria Vittoria si riscatterà più avanti, anche grazie alle note di valore che inseriremo nei suoi esercizi per aumentare valore di partenza”.

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.