SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Riportiamo e pubblichiamo un comunicato stampa, giunto in redazione il 7 novembre, dalla Questura di Ascoli Piceno.

A seguito dell’intensificarsi del controllo del territorio dovuto all’evolversi delle restrizioni imposti dal nuovo Dpcm emanato per l’aggravarsi della situazione pandemica personale delle volanti e della squadra di Polizia Giudiziaria hanno portato  a termine importanti attività antidroga culminati con arresti e sanzioni amministrative.

Nello specifico alle ore 20.30 circa di ieri dopo averne studiato le abitudini nei giorni precedenti con vari appostamenti e servizi di osservazione, hanno proceduto a fermare un italiano di origini sudamericane, 43enne, mentre percorreva a piedi il tratto di strada sull’Adriatica tra Grottammare e San Benedetto del Tronto.

Si procedeva dunque a perquisizione della sua abitazione dove, nel garage di pertinenza, all’interno di una valigetta 24 ore venivano rinvenuti 165 grammi di cocaina, 22 grammi di hashish, oltre che materiale da taglio, confezionamento e un bilancino di precisione.

L’uomo, con precedenti specifici, è stato tratto in arresto e posto agli arresti domiciliari a disposizione della competente Autorità Giudiziaria. 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.