NOTARESCO – Forze dell’Ordine in azione nel Teramano in questi giorni,

Dalla Compagnia dei Carabinieri di Giulianova raccontano in una nota stampa diffusa il 6 novembre: “I Carabinieri della Stazione di Notaresco nei giorni scorsi erano intervenuti in soccorso di un uomo per una lite violenta con moglie e figli. In tale contesto emerse che la vittima, nei giorni precedenti, era stata più volte minacciata dai suoi congiunti”.

Dalla Compagnia proseguono: “Gli accertamenti dei militari dell’Arma hanno permesso di appurare che non si era trattato di semplici invettive ma, uno dei due figli dell’uomo, era arrivato anche a puntare una pistola contro il padre minacciandolo di morte. La perquisizione in casa ha poi permesso di rinvenire, nascosta sotto un letto, una pistola scacciacani in tutto simile a quelle vere, che poi è stata sequestrata”,

“In seguito al rapporto inoltrato all’autorità giudiziaria teramana, nei confronti della moglie e di uno dei due figli, il Tribunale di Teramo ha emesso la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla vittima. Sia la compagna dell’uomo che entrambi i figli dovranno rispondere del reato di atti persecutori in famiglia” concludono dall’Arma abruzzese.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.