ROSETO DEGLI ABRUZZI: “Questa mattina, 5 novembre, i Carabinieri della Stazione di Roseto degli Abruzzi, a seguito di articolata attività di indagine durata oltre un anno ha eseguito due misure cautelari emesse dal Gip di Teramo a carico di una donna (arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico) e di suo marito (divieto di dimora nella Provincia di Teramo)”.

Così, in una nota stampa diffusa il 5 novembre, la Compagnia di Teramo: “Nel corso delle indagini sono state accertate oltre 500 cessioni di dosi di sostanze stupefacenti di eroina, cocaina, hashish e marijuana da parte dei due coniugi. Sono inoltre state denunciate, in stato di libertà, 13 persone per per favoreggiamento personale e proposti 15 fogli di via dal comune di Roseto degli a Abruzzi a carico di soggetti tossicodipendenti provenienti da diversi comuni della provincia di Teramo”.

“La donna, al termine delle operazioni di rito in caserma è stata ricondotta a casa agli arresti domiciliari, mentre suo marito, al contrario, è stato diffidato a lasciare con immediatezza l’abitazione coniugale e trasferirsi in altra località al di fuori della provincia di Teramo” concludono dall’Arma abruzzese.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.