SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ancora un braccio di ferro tra il Comitato “Salviamo il Madonna del Soccorso” e Anna Casini, attuale consigliere regionale del Pd ed ex vicepresidente dello stesso durante la giunta Ceriscioli.
Mentre il Comitato annuncia una manifestazione per sabato 7 novembre alle ore 15 “contro chi ancora continua a danneggiare il nostro ospedale”, Anna Casini si lancia in un post destinato a scatenare polemiche.
“In questi giorni difficili ho ascoltato operatori sanitari e cittadini, letto giornali e visto telegiornali e sono molto preoccupata, perché purtroppo non vedo una strategia adeguata ad arginare il ritorno del Covid – scrive –
Non capisco perché si stia perdendo così tanto tempo prezioso e non si separino, come a primavera, gli ospedali destinando San Benedetto ai pazienti covid e facendo funzionare Ascoli a servizio delle altre prestazioni“.
“Se a marzo e aprile la nostra provincia era praticamente covid-free nonostante la pandemia fosse un mostro ancora sconosciuto, oggi siamo tra i territori più colpiti della Regione. Ricoverati e contagiati aumentano in modo esponenziale. I pronto soccorso sono allo stremo e non ci sono più posti nelle due murg. Tutto questo avviene nel totale silenzio dei nostri rappresentanti regionali. Eppure in campagna elettorale ogni giorno c’era chi pontificava in tema di sanità. Ora dove sono? Cosa stanno facendo? Qual è il loro piano? Continuare a sporcare entrambi gli ospedali? Criticare è facile, è invece molto difficile assumere decisioni” scrive.

Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.