di Giulia Massetti

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E ricorso fu. L’ex consigliere regionale Fabio Urbinati con la lista Italia Viva-Socialisti-Demos-Partecipazione Democratica hanno presentato ricorso al Tribunale Amministrativo delle Marche a seguito della ripartizione dei seggi nell’Assemblea Regionale.

Italia Viva, infatti, ha conseguito il secondo risultato nella coalizione di centro-sinistra che appoggiava il candidato presidente Maurizio Mangialardi, ma, a causa della legge elettorale, si è vista escludere dall’Assemblea perché Urbinati, nella provincia picena, ha dovuto cedere il proprio seggio proprio a Mangialardi. Mentre la terza lista della coalizione, “RinasciMarche“, si è visto assegnare il seggio al proprio presidente Luca Santarelli.

“Avevamo detto che avremmo fatto tutto nel rispetto della legge e delle istituzioni – scrive Urbinati – Proprio per questo abbiamo deciso di non chiedere la sospensiva, aspetteremo con pazienza e rispetto il giudizio nel merito“.

Il Tar Marche ha fissato udienza pubblica per il 13 gennaio 2021.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.