SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In un tendone per la prima volta dopo trent’anni vuoto a causa della pandemia si è aperto il 30° Convegno Fides Vita dal tema Questa vita che ora io vivo nella carne la vivo nella fede del Figlio di Dio.

L’avvio dell’evento è stato davvero molto toccante, per il cuore e per la modalità in cui è avvenuto il primo incontro in programma, ovvero l’approfondimento di Nicolino Pompei, fondatore di Fides Vita, sul tema del Convegno (che ricordiamo essere stato esclusivamente on line su www.convegno.fidesvita.org), ma anche perché il Santo Padre è intervenuto con un significativo videomessaggio di augurio. Una commovente sorpresa di Papa Francesco che ha benedetto l’inizio del Convegno.

Riferendosi alla città di San Benedetto del Tronto il Papa l’ha definita “bella terra”, aggiungendo: “Stanno lavorando tanto per pulire il mare lì i pescatori. Sono bravissimi!”. Riferendosi al Convegno ha proseguito così il Papa il suo messaggio: “Grazie per quello che voi fate per portare quella «illusione» del futuro – «illusione» ma non come una cosa che è vana, l’«illusione» che è speranza. La speranza non delude; la speranza sempre costruisce, fa crescere, va avanti. La speranza di guardare l’orizzonte, sapendo che sempre c’è un di più, di più, di più. Andate coraggiosi! Ci saranno dei problemi. Lì nel Convegno sicuramente parlerete dei problemi, ma coraggio, avanti! La vostra testimonianza pesa! La vostra testimonianza aiuta! Avanti, coraggiosi! La vita è così. Si semina in speranza. Se tu semini senza sperare non serve a nulla. Seminare in speranza, guardando al futuro, guardando il futuro nostro e il futuro dell’aldilà. Coraggio! E vi auguro un buon Convegno nazionale. Pregate per me, io lo farò per voi. Che il Signore vi benedica
e la Madonna vi custodisca. Grazie!”.

Dunque un inizio carico di emozioni, di gioia e di commossa gratitudine… che è proseguito nel pomeriggio attraverso un incontro ricco di testimonianze di alcuni degli Amici di Fides Vita che per primi, 30 anni fa, hanno aderito al Cammino e nella serata di lunedì con la veglia eucaristica presieduta da don Patrizio Spina, Vicario generale di San Benedetto del Tronto – Ripatransone – Montalto.

Venerdì 30 ottobre, alle 21.15, il Convegno ospiterà Elisa Fuksas, regista, scrittrice e autrice del romanzo “Ama e fai quello che vuoi”, un racconto autobiografico nel quale racconta del suo percorso di scoperta della fede.

Continua inoltre la possibilità di visitare virtualmente le mostre:

Afferrato da Cristo. San Paolo il persecutore divenuto apostolo: rende omaggio a questo grande amico santo, dalla cui testimonianza e dal cui magistero possiamo imparare la fede, imparare il Cristo, imparare infine la strada della retta vita.

Giovanni Paolo II. Una vita consumata per amore a Cristo: un percorso fotografico che documenta il suo essere innamorato di Cristo, servo della Chiesa e amante dell’umanità.

Per ulteriori informazioni www.fidesvita.org e www.convegno.fidesvita.org


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.