di Mauro Scipioni

GROTTAMMARE – Non si è fatta attendere la replica del sindaco di Grottammare Enrico Piergallini in merito alla vicenda della riqualificazione “a metà” di Piazza Stazione.

Nuova Piazza Stazione, protestano i residenti Lato Sud: “Noi cittadini di Serie B?”

Infatti, dopo la pubblicazione del nostro articolo in cui alcuni residenti hanno voluto far sentire la loro voce sulla mancata riqualificazione del lato sud di Piazza Stazione, il primo cittadino ha voluto precisare il suo punto di vista sulla questione.

“Sono consapevole delle istanze degli abitanti e voglio informarli che ho chiesto all’ufficio Tecnico di farmi conoscere il costo indicativo per il rifacimento del marciapiede lato Sud perché è chiaro che ciò completerebbe l’opera già posta in essere. Si tratterebbe di una spesa di circa 40 mila euro. E’ chiaro però che non posso promettere nulla perché devo fare conti con il bilancio comunale, e con le esigenze di altre zone della città” spiega il sindaco.

“Abbiamo dato priorità dapprima al lato est (l’ingresso della stazione, ndr), perché non veniva riqualificato dagli anni 70, e c’erano problemi in quanto diversi cittadini cadevano, e riportavano danni fisici, e poi al lato nord, in quanto non adibito a parcheggio come la parte meridionale della piazza, ma zona verde in pessimo stato” continua il primo cittadino.

“Un sindaco non può fare sempre il 100% di quanto vorrebbe, magari può arrivare al 70% – ha poi aggiunto Piergallini, – sottolineando come le nuove panchine e la pavimentazione rimessa a nuovo appartengano comunque a tutti i grottammaresi. Il Comitato di Quartiere non ha mosso alcuna obiezione di rilievo quando è stato presentato loro il progetto di ristrutturazione. La partecipazione alle assemblee è importante, se qualcuno avesse segnalato il problema prima dell’avvio dei lavori forse avremmo potuto agire diversamente”.

Infine, una precisazione del sindaco anche in merito al restringimento della rotatoria: “Si è resa necessaria per allargare la carreggiata, al fine di preparare la zona qualora il trasporto pubblico locale decidesse di istituire una fermata nelle vicinanze. Ne abbiamo parlato con il direttore della Start Alfredo Fratalocchi, che si è detto favorevole a questa miglioria, nell’ottica di poter creare un capolinea della linea degli autobus in futuro”.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.