MOSCIANO SANT’ANGELO – “Nel pomeriggio di sabato 17 ottobre, un uomo di 37 anni, di Teramo ma domiciliato a Mosciano Sant’Angelo, sottoposto agli arresti domiciliari, ha pensato bene di prendere la sua auto e farsi un giretto per distrarsi un pò“.

Così si apre la nota stampa della Compagnia dei Carabinieri di Giulianova diffusa il 19 ottobre: “Purtroppo per lui, sulla Statale 80 ha incrociato una pattuglia del Nucleo Radiomobile di Giulianova che lo ha riconosciuto e gli ha intimato l’alt, ma l’uomo ha deciso di darsi alla fuga. I militari dell’Arma lo hanno così inseguito fino a Giulianova dove sono riusciti a fermare la sua corsa e ad arrestarlo per resistenza ed evasione“.

“Dopo le formalità di rito in caserma, l’uomo è stato ricondotto a casa, sempre ai domiciliari e, stamattina, in sede di convalida dell’arresto è stato condannato ad un ulteriore anno ed un mese di detenzione. La pena si sommerà a quella che l’uomo stava già scontando” concludono dall’Arma teramana.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.