VAL VIBRATA – “Carenze igienico sanitarie e strutturali, con l’assenza di un bagno dedicato al professionista, mancanza che può impedire la corretta esecuzione delle pratiche sanitarie. E’ quanto hanno accertato i Carabinieri del Nas di Pescara nel corso di un’ispezione in uno studio odontoiatrico della Val Vibrata“.

Ad affermarlo, in una nota, l’Ansa Abruzzo: “A causa delle irregolarità e delle carenze, lo studio è stato chiuso”. Non è stato rivelato dai militari il nome dell’attività.

“A disporre la chiusura, dopo la segnalazione dei Nas, è stato il dirigente del servizio Igiene Epidemiologia e Sanità Pubblica della Asl di Teramo. Il valore dell’attività inibita è di mezzo milione di euro circa” si conclude la nota dell’agenzia di stampa.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.