TERAMO – “Stamattina, 10 ottobre poco dopo le 8:15, una squadra del Comando di vigili del fuoco di Teramo, con un autopompa, un’autobotte, un’autoscala e un fuoristrada con modulo antincendio, è intervenuta a Isola del Gran Sasso, a seguito di un incendio avvenuto in un’azienda della zona industriale”.

Così in una nota il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Teramo: “L’incendio, che si è sviluppato sotto forma di combustione senza fiamma in ambiente confinato, si è verificato all’interno di un silos di 50 metri cubi di volume, adibito allo stoccaggio di polverino e trucioli di legno, a servizio di una falegnameria che produce infissi. La squadra intervenuta ha avviato lunghe e complesse operazioni di svuotamento del notevole quantitativo del materiale incombusto contenuto nel silos, attraverso un portello collocato nella parte inferiore”.

“Il personale dei vigili del fuoco ha dovuto adottare particolari misure di protezione, dato che durante questa fase di movimentazione del materiale, a causa dell’ingresso nel silos dell’ossigeno contenuto nell’aria, si sono verificate, come previsto, alcune improvvise e violente accensioni del materiale in sospensione. Poco dopo le 12 il personale è stato avvicendato da una squadra del turno montante del Comando di Teramo, che sarà operativa fino alla completa estinzione del materiale stoccato nel silos. Dai primi accertamenti sembrerebbe che l’innesco della combustione sia stato causato da una scintilla trasportata all’interno del silos dall’impianto meccanico di aspirazione degli scarti di lavorazione” aggiungono i pompieri teramani.

Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri della stazione di Isola del Gran Sasso per gli adempimenti di competenza.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.