SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Riviera si prepara a celebrare un evento molto sentito.

Presso la sala consiliare del Comune di San Benedetto, nella mattinata dell’8 ottobre è stato presentato il programma per i festeggiamenti del Santo Patrono della città.

I nostri articoli precedenti

Festa del Patrono a San Benedetto, ecco il programma religioso

Festa del Patrono a San Benedetto, ecco il programma religioso e civile

Con grande orgoglio il Sindaco Piunti ha voluto ricordare quanto sarebbe stato più semplice annullare tutto dandosi un arrivederci al 2021. “Voglio ringraziare sentitamente quanti in questo momento difficile e delicato hanno avuto il coraggio di assumersi la responsabilità di organizzare i festeggiamenti, dimostrando ancora una volta quanto amore c’è verso la città e le nostre tradizioni: il Comitato di Quartiere, l’Associazione Amici del Paese Alto, il parroco Don Guido.”

“Purtroppo non ci sarà il momento gastronomico, mentre sono invece confermati gli appuntamenti religiosi e tanti eventi sia per i grandi che per piccoli. Come amministrazione comunale oltre al contributo deliberato due giorni fa premieremo col riconoscimento del Gran Pavese Rossoblù 5 persone che si sono distinte in ambito socio-sanitario. Avremo modo di ascoltare inoltre la testimonianza diretta di due persone che sono guarite dal Covid-19 proprio grazie alla professionalità ed alla abnegazione dei premiati.”

“Abbiamo voluto onorare la festa del Patrono anche per dare un segnale in questo momento di incertezza – prosegue Piunti – e sono sicuro che i sambenedettesi parteciperanno rispettando tutte le precauzioni previste dalle attuali normative.”

Poi è la volta del parroco Don Guido “Per evitare problematiche siamo stati costretti ad annullare la tradizionale processione, ci è sembrata la decisione più opportuna. Ma per il resto tutte le altre manifestazioni religiose sono confermate. L’obiettivo è trasformare una situazione difficile in un momento di solidarietà, di distrazione ed un’opportunità per andare incontro agli altri nel rispetto delle reciproche responsabilità”

Il rappresentante dell’Associazione Amici del Paese Alto, Italo Giuliani, presenta il programma: “Purtroppo vista la situazione abbiamo dovuto subito escludere lo svolgimento della sagra, ma qualcosa volevamo comunque organizzare proprio per dare un segnale. Si parte con l’inaugurazione della Geneviève, poi ci saranno due eventi musicali entrambi in Piazza Bice Piacentini: il gruppo Vizi e Virtù si esibirà sabato 10, il Quartetto D’Archi “Antonio Vivaldi” martedì 13. Le presenze saranno ovviamente contingentate, la capienza massima è stata fissata a 200 persone. Le prenotazioni sono possibili sul sito www.eventbrite.it e sul nostro account Facebook trovate il link diretto. Nella giornata di domenica avremo la tradizionale Camminata e la sera, sempre in Piazza Piacentini, ci sarà la Spettacolo cabaret col notissimo artista Marco Marzocca accompagnato da Stefano Sarcinelli.”

L’ultimo intervento è dell’assessore Traini che nel ricordare l’entità dello stanziamento (18 mila euro, ndr) sottolinea “Per il periodo che stiamo vivendo si tratta di un programma molto interessante. E’ un gran bel messaggio quello che lanciamo, frutto della sinergia tra le varie componenti coinvolte. Ci consente di mettere il nostro paese alto di nuovo al centro dell’attenzione.”


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.