MONTEPRANDONE – Giornata tragica, quella del 6 ottobre, nell’entroterra.

Intorno alle ore 16, lungo via Mazzini a  Centobuchi, una persona di anni 63, P. P., a causa di un arresto cardiocircolatorio è deceduta in strada.

Il 118 e la Polizia Locale allertati da una macchina che transitava lungo la via, sono intervenuti immediatamente potendo purtroppo semplicemente constatare il decesso. Sul posto anche una pattuglia dei Carabinieri.

Il magistrato di turno, viste le cause naturali della morte, ha disposto che la salma venisse affidata ai famigliari nel frattempo giunti sul posto. La vittima era residente a Macerata ma si era trasferita a Monteprandone dopo il terremoto 2016.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.