AGGIORNAMENTO

“Oggi, 5 ottobre, intorno alle 12, è stato ritrovato l’escursionista 64enne di Teramo disperso nella giornata di ieri nella zona di Prati di Tivo, nel comune di Pietracamela. Il corpo senza vita dell’uomo è stato individuato da un’unità cinofila dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Chieti impegnata nelle ricerche, a breve distanza dal punto dove ieri si era separato dalla moglie che aveva fatto rientro a Prati di Tivo”.

Così, in una nota il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Teramo: “Il punto di ritrovamento si colloca all’interno del bosco su un costone roccioso alle pendici del Gran Sasso, a circa a 600 metri a nord del punto di arrivo dell’ovovia in località La Madonnina. Nell’attività delle ricerche, ripresa stamattina dopo un’interruzione durante la notte a causa del forte vento e dell’intensa pioggia, sono state impegnate circa 30 unità, tra vigili del fuoco, tecniche soccorso alpino e volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Chieti, di cui otto unità cinofile”.

“Alle ricerche ha partecipato anche un elicottero dei vigili del fuoco che, dopo aver effettuato un breve sorvolo, ha dovuto fare rientro al Nucleo elicotteri di Pescara a causa del forte vento presente in quota. I vigili del fuoco hanno messo a disposizione anche l’Ucl (Unità di Comando Locale) e personale Tas (Topografia Applicata al Soccorso) per tracciare l’area battuta dalle ricerche – proseguono dal Comando – Il corpo dell’escursionista è stato rimosso dai tecnici del soccorso alpino a seguito di autorizzazione fornita dal magistrato di turno e trasportato presso la piazzola di atterraggio elicotteri di Prati di Tivo, da dove un’agenzia funebre lo ha trasferito presso l’obitorio dell’Ospedale Mazzini di Teramo, per essere messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.”.

L’attività di ricerca è stata condotta nell’ambito del Piano provinciale per la ricerca di persone disperse, sotto il coordinamento della Prefettura di Teramo.

TERAMO – “Poco prima delle 19 del 4 ottobre una squadra dei vigili del fuoco di Teramo è intervenuta nella zona di Prati di Tivo, nel comune di Pietracamela, per la ricerca di una persona dispersa sul Gran Sasso. Si tratta di un geometra 64enne residente a Teramo“.

Così, con una nota, il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Teramo: “L’uomo, insieme alla moglie, era impegnato in un’escursione da Prati di Tivo a La Madonnina. Intorno alle 12 la donna ha accusato la stanchezza ed è tornata al piazzale di Prati di Tivo, mentre il marito ha preferito proseguire l’escursione. Intorno alle 16:30, non riuscendo a contattare il marito, la donna ha lanciato l’allarme contattando il 112 dei Carabinieri di Teramo”.

“Immediatamente sono scattati i soccorsi che hanno visto impegnati una squadra di vigili del fuoco con l’Ucl (Unità di Comando Locale), tecnici del Cnsas e Carabinieri di Pietracamela. La zona in cui si sono concentrate le ricerche è quella del Bosco della Schiera che costeggia gli impianti di risalita – fanno sapere i pompieri – Nel pomeriggio un elicottero del 118 ha effettuato alcuni sorvoli, senza però riuscire ad individuare la persona dispersa. Il terreno è stato battuto anche con l’ausilio dei cani da ricerca dei vigili del fuoco di Teramo, del Cnsas e dei volontari dell’Associazione Carabinieri di Chieti”.

“L’attività di ricerca è condotta nell’ambito del Piano provinciale per la ricerca di persone disperse, sotto il coordinamento della Prefettura di Teramo – concludono i Vigili del Fuoco – Le ricerche sono state sospese a notte inoltrata a causa del forte vento a cui è seguita un’intensa pioggia. Stamattina presto ha smesso di piovere e le ricerche sono riprese”.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.